Musica Clandestina. Non solo tango

25, 26, 27, 29, 30, 31, Agosto, 1 settembre
Ore 18.00

Un racconto in musica e parole della storia del tango, parte dell’allestimento del Mercante di Venezia

Niente è più lacerante e insieme dolce
di ciò che abbiamo perso e a un tratto ritrovato
Jorge Luis Borges

Venuti dal mare, alla fine dell’Ottocento Italiani, Ebrei, Polacchi, Portoghesi si insediano in Argentina nelle campagne e nelle periferie delle città, insieme ai neri importati dall’Africa. A contatto con il mondo nuovo, la nostalgia e i ricordi prendono corpo nelle note e la musica antica, contaminata e meticcia, si presenta in una forma nuova, soggetta a continui cambiamenti. Quel continuo mutare in ascolto del mondo e dell’altro, che è il peculiare fascino del tango.

Il tango è danza di invenzione maschile, una vera iniziazione. Ce la raccontano quelle immagini di ragazzi che di sera, in un cortile di periferia, si esercitano fra loro per conforto, amicizia, forse in attesa che la fortuna li metta di fronte ad una donna. Un ballo introverso, ballato tra uomini soli, simile forse al sesso, non per i gesti ma per il significato ideale. Nei tre minuti e mezzo che dura, il tango nasconde una possibilità segreta di intesa, di una porzione di felicità fatta di contatto, condivisione, godimento.

Proprio per questa capacità di evocare universi di solitudine e raccontare il desiderio di incontro è stato scelto come parte del tessuto musicale dell’allestimento del Mercante di Venezia in scena al Silvano Toti Globe Theatre. E in occasione delle repliche dello spettacolo, il 25, 26, 27, 29, 30, 31, 1 settembre alle 18 nel giardino del teatro, il Kanade Duo, giovanissima formazione specializzata nel repertorio per pianoforte e sassofono, presenta un programma in cui parole e poesie si alternano ai tanghi più celebri del secondo Novecento.

La stagione 2017 del Silvano Toti Globe Theatre -  unico teatro elisabettiano d’Italia, nato nel 2003 grazie all’impegno dell’Amministrazione Capitolina e della Fondazione Silvano Toti per una geniale intuizione di Gigi Proietti - è promossa dall’Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale con la produzione di Politeama srl e l’organizzazione e comunicazione di Zètema Progetto Cultura. Anche quest’anno nelle sere di spettacolo sarà attivo il Globar.

KANADE DUO
Pianoforte JUNKO MASHIMA
Sassofoni LORENZO PERRACINO

A cura di
LOREDANA SCARAMELLA

Biglietti: 8 euro intero 5 euro ridotto

Comments are closed.